top of page

Alimentazione commerciale o dieta casalinga?



Qual è la differenza nell’utilizzare un alimento commerciale, crocchette o scatolette, rispetto a una dieta casalinga? Quali sono i pro e i contro di entrambe? Vediamoli insieme.

· Praticità.

La dieta commerciale è infinitamente comoda: non dobbiamo far altro che aprire la confezione di crocchette o di cibo umido e somministrare la giusta quantità di alimento al nostro cane/gatto. Anche quando viaggiamo con i nostri amici pelosi risulta molto pratica. Viceversa, la dieta casalinga comporta un investimento di tempo nella preparazione e, quindi, la necessità di organizzarsi. Inoltre, non risulta particolarmente comoda quando siamo in vacanza o in gita da qualche parte vista la scarsa conservabilità.

· Costo economico.

Per quanto riguarda gli alimenti commerciali, ce n’è un po’ per tutte le tasche, dai più economici ai più costosi. La scelta è veramente ampia.

La dieta casalinga prevede l’acquisto della materia prima e in base agli ingredienti scelti può avere costi differenti. In media, però, tende ad essere più costosa rispetto agli alimenti commerciali, in particolare per i cani di grossa taglia.

· Appetibilità.

Ogni cane ha i propri gusti e preferenze: ci sono soggetti che mangiano di tutto, altri invece sono più esigenti. Anche in quest’ultimo caso, di solito si riesce a trovare un alimento commerciale di gradimento, data la grande varietà di gusti proposti dal mercato. Spesso, però, l’alimento preparato a casa risulta più appetibile: più di qualche proprietario afferma che, mentre il cane mangia con calma o addirittura ogni tanto va a spiluccare le crocchette, quando si tratta di dieta casalinga, divora tutto velocemente. Per quanto riguarda i gatti, il discorso è diverso in quanto tendono ad essere più esigenti. Infatti, anche se qualche soggetto non disdegna le variazioni, la maggior parte dei felini domestici resta “fedele” alla crocchetta/scatoletta che trova di proprio gradimento e non c’è verso di cambiare marca o addirittura gusto della stessa ditta. Lo stesso vale per la dieta casalinga: non è detto che il gatto accetti il nuovo alimento. Il proprietario è, quindi, costretto a piegarsi alla volontà del proprio animale se non vuole assistere a un prolungato e controproducente “sciopero della fame”!

· Formulazione completa.

L’alimento commerciale che mostra la dicitura “completo” è formulato in modo da soddisfare tutti i fabbisogni del nostro amico a quattro zampe. Se rispettiamo le indicazioni del produttore per quanto riguarda le quantità da somministrare, la specie (cane o gatto) e la tipologia di animale cui il pet food è destinato (per esempio, cucciolo o adulto), siamo tranquilli che al nostro cane/gatto non mancherà nulla da un punto di vista nutrizionale. Per quel che riguarda la dieta casalinga, invece, bisogna evitare il fai da te: preparare un alimento di testa propria, senza aver interpellato uno specialista, può portare a carenze nutrizionali e a conseguenza molto serie e spiacevoli. Invece, se la dieta casalinga è stata studiata da un esperto, sappiamo che è bilanciata.

· Ingredienti.

Per legge gli alimenti commerciali devono riportarne la composizione dichiarando gli ingredienti con il nome specifico o utilizzando delle categorie. In quest’ultimo caso, però, l’esatta composizione può non risultare chiara. Per esempio, la dicitura “carni e derivati” non dice se la carne utilizzata è di pollo, bovino, maiale o altro. Idem per “cereali”: si potrebbe trattare di riso, mais o altro. In un animale che sta bene, magari questa specifica non risulta così importante, ma diventa, invece, fondamentale in un soggetto con problemi di intolleranze. Viceversa, con la dieta casalinga, conosciamo tutti gli ingredienti utilizzati visto che siamo noi a comprarli e a preparali.


Una volta chiarite le differenze tra le tipologie di alimenti, ognuno risulta poi libero di scegliere ciò che preferisce e si adatta maggiormente alla propria situazione.

Una scelta consapevole parte dalla conoscenza.

144 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page