top of page

Verdura e frutta nell’alimentazione di cani e gatti: si può?



Cani e gatti possono mangiare frutta e verdura? Sì, certo. Infatti, se guardate nelle etichette di crocchette e scatolette, spesso compaiono alimenti vegetali. Anche la dieta casalinga prevede l’inserimento di frutta e verdura? Sì, ma ci sono delle accortezze sugli ingredienti da scegliere e sulle modalità per farla apprezzare.


· Alimenti vietati.

Purtroppo, non vale la regola “se fa bene a me, fa bene anche a lui”. Ricordatevi che l’uomo è diverso da cani e gatti e abbiamo esigenze differenti.

Prima di tutto vediamo cosa non bisogna somministrare ai nostri amici cane e gatti. Tra gli alimenti ASSOLUTAMENTE VIETATI ci sono cipolla, aglio, uva, uvetta, noci di Macadamia e avocado.

Meglio evitare anche gli spinaci, in quanto ricchi di ossalati: infatti, in un animale predisposto potrebbero favorire la comparsa di calcoli di ossalato di calcio. Anche le patate verdi o che hanno germogliato vanno scartate, come anche frutta e verdura acerba.


· Cruda o cotta?

Prima di tutto, i vegetali vanno lavati molto bene prima dell’utilizzo.

Da un punto di vista nutrizionale la verdura/frutta cruda è sicuramente migliore, ma non sempre i nostri amici a 4 zampe la apprezzano. Quindi, è possibile lessare i vegetali, schiacciarli bene o frullarli: in questo modo verranno mescolati meglio con gli altri ingredienti della dieta e assunti con maggior facilità. Un piccolo trucchetto per rendere la verdura più gradita è quello di cuocerla insieme alla carne o al pesce: il vostro amico peloso ne sarà felice! Ricordatevi che i legumi e le patate devono sempre essere cotti molto bene.

In caso vogliate provare con la verdura cruda, il consiglio è di grattugiarla (per esempio carote, zucchine e finocchio) per poi mescolarla bene con il resto della pappa.


· Quantità.

Cani e gatti non sono erbivori, quindi le quantità di frutta e verdura da inserire nella dieta saranno limitate, soprattutto all’inizio. In seguito, se apprezzate e ben digerite, il nutrizionista potrà gradualmente aumentarle.


· Snack.

Ai cani piace particolarmente il sapore dolce. Infatti, spesso, molti accettano di buon grado la frutta come snack.

Ricordatevi di togliere i semi o il nocciolo dalla frutta. Inoltre, a melone, anguria e banana va tolta la buccia. Come per la verdura, anche la frutta va lavata molto bene prima dell’utilizzo e va offerta in piccoli pezzi.


· Benefici.

Frutta e verdura sono utili per l’intestino, migliorano la motilità e la flora microbica. Inoltre, generalmente, apportano poche calorie e parecchia acqua, favorendo il senso

di sazietà. Quindi, la loro presenza nella dieta sarà particolarmente benefica in animali con tendenza alla stitichezza o in sovrappeso.


· Assecondare le preferenze.

Anche in fatto di frutta e verdura i cani e gatti hanno le loro preferenze. Quindi, se un animale proprio non ne vuole sapere di un alimento, contattate il nutrizionista in modo che lo possa sostituire con un altro.


Come sempre, vi ricordo di evitare il fai da te nella dieta casalinga, ma di farla formulare da un veterinario con competenze in ambito nutrizionale (se hai bisogno d’aiuto clicca qui).

Spero che questi consigli vi siano stati utili nella gestione del vostro amico a 4 zampe.

56 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page