top of page

Come far mangiare cani e gatti con il caldo?



Le temperature esterne elevate possono influire negativamente sull’assunzione di cibo da parte dei nostri animali. Come possiamo aiutarli a mangiare quando l’estate si presenta torrida?

Ecco alcuni consigli.


· Gli orari.

Per stimolare i nostri amici cani e gatti a mangiare è buona regola somministrare i pasti nelle ore più fresche, ossia mattino presto e sera tardi. Per i gatti, possiamo anche lasciare una porzione di cibo durante la notte o prima di andare a letto, visto che i nostri felini domestici amano mangiare più volte al giorno. Spesso, questi accorgimenti aiutano i nostri amici a 4 zampe a consumare tutta la razione prevista.


· Le preferenze alimentari.

Di solito ogni proprietario conosce bene cosa piace mangiare al proprio cane/gatto.

Quando i nostri amici animali risultano svogliati nel mangiare, senza naturalmente che ci siano problemi medici alla base, possiamo invogliarli dando loro ciò che preferiscono. Questo non vuol dire alimentarli solo con premi o snack, spesso molto graditi, ma dare un alimento completo che soddisfi tutte le loro esigenze nutrizionali. Nei cani, per esempio, può venire utile dare una pappa umida (scatolette oppure dieta casalinga bilanciata) al posto delle solite crocchette o mescolata con il cibo secco. In caso di dieta casalinga o di alimentazione mista (casalinga + alimento commerciale) oppure dell’utilizzo di cibo umido complementare insieme alle crocchette, è bene far bilancia la dieta da un nutrizionista (se hai bisogno d’aiuto clicca qui).


· Variare il gusto.

Ci sono animali che si stancano di mangiare sempre lo stesso cibo. In questi soggetti per stimolare l’appetito è buona norma variare frequentemente gli alimenti. Infatti, spesso è sufficiente avere 2-3 diete complete da alternare tra loro per fare contento il nostro amico a 4 zampe. Queste considerazioni valgono soprattutto sui cani perché molti gatti, purtroppo, non ne vogliono proprio sapere di cambiare la pappa.


· Evitare il cibo freddo.

Le porzioni di dieta casalinga e le lattine di cibo umido già aperte vanno conservate in frigorifero per motivi igienico sanitarie (se vuoi saperne di più clicca qui). Però, non bisogna offrire direttamente il cibo freddo dal frigo perché l’ingestione di tali alimenti può facilmente provocare disturbi gastroenterici, come il vomito. Quindi, bisognerà pazientare un po’ che la pappa torni a temperatura ambiente prima di metterla sulla ciotola del nostro cane/gatto. Inoltre, i cibi freddi sprigionano meno odori rispetto a quelli a temperatura ambiente o tiepidi: se il nostro amico a 4 zampe può sentire meglio l’odore della sua pappa, sarà maggiormente invogliato a mangiarla.


Spero che questi semplici consigli vi possano aiutare nella gestione quotidiana del vostro amato amico a 4 zampe!



128 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page